Uomini duri. Il lato oscuro della mascolinità

Presentazione del volume di Maria Giuseppina Pacilli, ed. Il Mulino, 2020

l tema scottante del sessismo e della discriminazione di genere è spesso affrontato da un punto di vista femminile. Questa prospettiva è più che legittima, ma risulta, soprattutto oggi, parziale. In questo volume ci viene dato un punto di vista originale e complementare: vivere in una società patriarcale e sessista può essere svantaggioso e dannoso anche per gli uomini, sebbene in modo diverso rispetto a quanto avviene per le donne. Essere uomini duri secondo i canoni della mascolinità tradizionale significa anche dover sostenere un'immagine e un'identità che dal punto di vista del proprio mondo affettivo, dei comportamenti di salute e dello stile di vita rischia di arrecare più danno che bene.

Bruna Zani (Istituzione G.F.Minguzzi), Sandro Casanova (Associazione Maschile Plurale) e Carlo Tomasetto (Dipartimento di Psicologia, UniBo).
Ne parlano con l’autrice, Maria Giuseppina Pacilli (Docente psicologia sociale, Università di Perugia).

Promosso dalle biblioteche: Il Mulino, Minguzzi-Gentili, Dip. Psicologia UniBo.

Evento online su:
- homepage Mulino www.mulino.it
- pagina FB Le edizioni del Mulino
- canale YouTube Edizioni del Mulino
- LinkedIn Società editrice il Mulino
- pagina FB Istituzione G.F.Minguzzi

Per informazioni: minguzzi@cittametropolitana.bo.it

L’appuntamento fa parte di LA VIOLENZA SULLE DONNE CI RIGUARDA. RIFLESSIONI E PAROLE quinta edizione del Festival delle biblioteche specializzate di Bologna, dedicata al tema della violenza di genere. Anche quest’anno le biblioteche promotrici proporranno una serie di iniziative, declinando il tema secondo la propria prospettiva disciplinare nell’intento di contribuire a mantenere alta l’attenzione su un fenomeno di tragica attualità e permanente emergenza.

Organizzatore
Info
Evento gratuito