copertina
Gruppo di lettura

Il Borgo dei libri

Contatti

Biblioteca Borgo Panigale, via Legnano 2, 40124 Bologna

bibliotecaborgopanigale@comune.bologna.it

sito web

Scopo del gruppo è raccontare, ascoltare incontrarsi per condividere una passione, sviluppando un modello di comunicazione partecipativa che permetta a ciascuno di esprimersi.

Il Borgo dei libri si riunisce il terzo lunedi del mese h. 20.30 nella biblioteca di Borgo Panigale.
Le narrazioni sono terreno di scambio e di condivisione e uno strumento per interagire e per conoscere se stessi. La narrazione svolge un’importante funzione cognitiva: leggere racconti, entrare nei loro mondi possibili, assumere i punti di vista dei personaggi permette di uscire da una prospettiva di autosufficienza, di mettere insieme pezzi di storie diverse, in una costruzione infinita di storie nuove.

Prossimi appuntamenti

  • 16 maggio h. 20.30

per parlare di Svegliare i leoni di Ayelet Gundar-Goshen, Giuntina

 maggio alle Tutti gli aggiornamenti, le modalità di accesso e i riferimenti sulla pagina della biblioteca

Sta leggendo
Cani neri

di Ian McEwan

copertina di Cani neri
Dove trovo questo libro a Bologna?
Altri libri letti
  • Il caro estinto di Evelyn Waugh
  • Eva Luna di Isabel Allende
  • Viaggio di una parigina a Lhasa di Alexandra David-Néel
  • La città della gioia di Dominique Lapierre
  • Bel Ami di Guy De Maupassant
  • Malinverno di Domenico Dara
  • Agenzia A di Seicho Matsumoto
  • Mattatoio n. 5 di Kurt Vonnegut
  • Cuore di pietra di Sebastiano Vassalli
  • Itaca per sempre di Luigi Malerba
  • Un matrimonio americano di Tayari Jones
  • La biblioteca di mezzanotte di Matt Haig
  • Tutto chiede salvezza di Daniele Mencarelli
  • Le avventure di numero primo di Marco Paolini
  • Matematica congolese di Koli Jean Bofane
  • Memorie di Adriano di Marguerite Yourcenar
  • La storia delle api di Maja Lunde
  • Svegliare i leoni di Ayelet Gundar-Goshen
Abstract

Jeremy ha perso i genitori a otto anni in un incidente stradale: da allora va cercando dei sostituti, finché li trova definitivamente nelle figure di Bernard e June Tremaine, adottati per così dire attraverso il matrimonio con Jenny. Bernard e June si incontrano nella Londra degli anni Quaranta; a unirli è l'amore reciproco e la fede nell'ideale comunista. Ma per paradosso saranno proprio il loro amore testardo e la cocente disillusione del comunismo ad allontanarli nel corso degli anni. Il romanzo è appunto un tributo a questi due vecchi, rappresentanti della generazione che ha vissuto la propria giovinezza durante il secondo conflitto mondiale, e il tentativo di Jeremy di ricucire nel ricordo il loro amore.