logo Patto per la lettura
copertina di Figli di frontiera
5 marzo 2024, 18:00 @Biblioteca Amilcar Cabral, Via S. Mamolo 24

Figli di frontiera

letture, musiche e dialoghi sulle vite di confine | Confini - Festival Specialmente in biblioteca 

Incontro con Virginia Farina in occasione della presentazione del suo libro Figlia di Frontiera, Ensemble, 2023. Dialoga con l’autrice Simone Arminio. Musiche di Simone Martinetto.

Partendo dalla lettura musicata di alcuni brani del romanzo, si dialogherà con l'autrice sull'esperienza delle comunità di confine e del loro incontro e scontro con chi le attraversa nei processi migratori.

IL LIBRO
Sulle cime di Barmes, un borgo delle Alpi occidentali, il vecchio Touni trova nella neve una bimba nera appena nata. La marcia disperata dei migranti per passare in quota il confine era stata troppo dura per una donna incinta, ma la piccola figlia di frontiera vagisce ancora, è viva. Touni e i suoi compaesani proveranno a proteggere questa nuova vita dal freddo e dalla polizia che bracca i clandestini. È la legge arcaica dei montanari che li obbliga a soccorrere chi si è perduto, mentre giù a valle la retorica del Governo persegue una campagna contro i migranti che si fa sempre più cieca e insensata. Con una prosa limpida ed emozionante, Virginia Farina ci racconta una storia di montagna che mescola all’antico profumo del fieno e del letame, il suono cupo di passi in fuga sulla neve.

Il libro Figlia di frontiera è disponibile al prestito in biblioteca.

Nell’ambito di CONFINI: 7° Festival della Rete Specialmente in biblioteca.


Virginia Farina (1978) scrive da oltre vent’anni sul tema della migrazione e della non-violenza. Con Figlia di frontiera, qui pubblicato per la prima volta, ha vinto nel 2021 il premio speciale Routes Médi- terranée nell’ambito del “Premio InediTO – Colline di Torino”. Ha pubblicato le raccolte di poesie Àidos (Passaggi) (2022), Oltremare (2020), con cui ha vinto il “Premio Versante Ripido” e Qui, dove sono (2008) dedicata al tema dello “spaesamento” e della migrazione, con cui ha vinto il Festival di poesia “Ritorno a Figuralia”. Ha pubblicato racconti e poesie in svariati periodici come le riviste «Marea», «Le Voci della Luna» e «Versante Ripido Fanzine».

Simone Arminio, caposervizio Politica-Economia a Qn-Quotidiano Nazionale (il Resto del Carlino, La Nazione, Il Giorno). Laureato in Comunicazione e specializzato in Semiotica, è autore di saggi e racconti per Einaudi, 80144 Edizioni e Zona Editrice, e nel 2022 ha realizzato il podcast 'Sliding Rock, casualità e fatalità che hanno cambiato la storia della musica'.

Simone Martinetto, artista, fotografo professionista, docente di fotografia, regista e compositore. Ha esposto i suoi lavori in circa 70 mostre in Europa e Stati Uniti, lavorato come fotografo con alcuni importanti attori e registi, girato alcuni video, film e documentari. Da sempre coltiva un grande passione per la musica che l’ha portato negli ultimi anni a comporre brani strumentali utilizzati come colonna sonora dei suoi film e come accompagnamento nei reading di diversi poeti.