1921. Resoconto di una scissione

(Gli Atti del Congresso del Psi di Livorno)  | Presentazione del volume a cura di Pierluigi Regoli 

Giovedì 14 gennaio 2021, dalle ore 17 alle ore 19 la Fondazione Circolo Rosselli in collaborazione con la Fondazione Gramsci Emilia-Romagna invita alla presentazione di: “1921. Resoconto di una scissione” (Gli Atti del Congresso del Psi di Livorno) a cura di Pierluigi Regoli con scritti introduttivi di Andrea Catena, Graziella Falconi, Valdo Spini, Nicola Zingaretti.

Ne discutono:

Carlo Galli, Presidente Fondazione Gramsci Emilia-Romagna e Professore dell’Alma Mater Università di Bologna

Valdo Spini, Presidente Fondazione Circolo Rosselli


Sono invitati gli autori.


Meeting ZOOM

ID 447 836 7941

https://us02web.zoom.us/j/4478367941?pwd=eUE3clQwT2czUEFpL3NtUDRscUQrUT09


Evento Facebook: https://www.facebook.com/events/1926305174189037/

Il 21 gennaio 1921 la frazione comunista abbandonava il Congresso del Psi di Livorno, che si teneva al Teatro Goldoni, per portarsi al teatro San Marco e dare vita al Partito Comunista d’Italia. Era la fase finale di un congresso apertosi il 15 gennaio e durato sei giorni.

Le rievocazioni, i commenti, i libri e gli articoli su questo centenario si susseguono numerosi. Ma Pierluigi Regoli, già responsabile nazionale dei giovani della Federazione Laburista ed ora militante nel Pd romano, ha avuto un’idea originale: ripubblicare gli atti del resoconto stenografico di tutto il congresso del Psi. È così possibile leggere gli interventi dei socialisti Filippo Turati e Giacinto Menotti Serrati e di Giuseppe Emanuele Modigliani, dei comunisti Umberto Terracini e Amadeo Bordiga, del delegato dell’Internazionale di Lenin, Christo Kabakčiev e dello svizzero Jules-Humbert Droz e così via.

Gli atti sono corredati da quattro introduzioni rispettivamente di Nicola Zingaretti, Valdo Spini, Andrea Catena e Graziella Falconi. Vengono così fatte risuonare anche le voci, fuori dal Congresso, di Antonio Gramsci e di Piero Gobetti, rievocate le donne che hanno avuto un ruolo nella vicenda, mentre Valdo Spini ricorda come Giacomo Matteotti preferì abbandonare Livorno e andare a Ferrara a difendere la Camera del Lavoro contro le violenze fasciste, assumendone la direzione.

1921.Resoconto di una scissione, questo il titolo del libro, verrà discusso, nel centenario della vigilia del congresso, in un webinar il 14 gennaio dalle 17 alle 19 organizzato congiuntamente dalla Fondazione Circolo Rosselli e dalla Fondazione Gramsci dell’Emilia-Romagna. La discussione sarà introdotta dai rispettivi presidenti, Valdo Spini e Carlo Galli. Tutti gli autori sono invitati.


IMPORTANTE per il collegamento su Zoom:

Per permettere il corretto svolgimento delle iniziative e per motivi tecnici/organizzativi, si chiede la cortesia di inserire il proprio nome e cognome quando apparirà la schermata di accesso per partecipare al Meeting.

Per evitare spiacevoli situazioni, che ostacolerebbero lo svolgimento dell’iniziativa stessa, non saranno ammessi gli utenti che non si identificheranno.

Si possono seguire le iniziative della Fondazione anche sulla Pagina Facebook: https://www.facebook.com/FondazioneCircoloRosselli/?ref=bookmarks

Istruzioni per l’utilizzo della piattaforma Zoom

I passaggi da effettuare sono i seguenti:

– scaricare zoom su: https://zoom.us/download#client_4meeting  

– finito di scaricare il programma, installarlo.

– una volta installato sarà sufficiente, nel momento della riunione (pochi minuti prima) inserire il numero del “Meeting ID” 447 836 7941

https://us02web.zoom.us/j/4478367941?pwd=eUE3clQwT2czUEFpL3NtUDRscUQrUT09