logo Patto per la lettura
copertina di GdL su schiavitù e tratta tra Africa e Americhe
Gruppo di lettura

GdL su schiavitù e tratta tra Africa e Americhe

Contatti Via San Mamolo 24, 40136 Bologna Sito web

Un Gdl della Biblioteca Cabral per riflettere sulla tratta degli schiavi e la schiavitù. 

Nella primavera del 2022 la Biblioteca Cabral ha organizzato una mostra di approfondimento storico sul tema della tratta atlantica degli schiavi verso il Nuovo Mondo tra i secoli XVI e XIX, Schiavitù e tratta: vite spezzate tra Africa e Americhe.

Nell'occasione è stato avviato un Gruppo di lettura coordinato da Maria Cristina Ercolessi (Università Orientale di Napoli) che si propone di riflettere sulla tratta degli schiavi e la schiavitù attraverso la lettura di libri - romanzi, saggi, memoir - su questo tema.

Prossimo incontro: mercoledì 11 gennaio 2023 h 17 per
confrontarsi su Americanah di Chimamanda Ngozi Adichie, traduzione di Andrea Sirotti, Einaudi, 2015.

La partecipazione è libera: è possibile partecipare anche se non si è letto il libro, solo per ascoltare o partecipare alla discussione. Gli incontri avranno cadenza mensile.
Per adesioni scrivere a: amicabr@comune.bologna.it

Sta leggendo
Americanah di Chimamanda Ngozi Adichie
copertina di Americanah
Dove trovo questo libro a Bologna?
Altri libri letti
  • Paradiso di Abdulrazak Gurnah
  • Perdi la madre. Un viaggio lungo la rotta atlantica degli schiavi di Saidiya Hartman
  • Amatissima di Toni Morrison
  • La costa degli schiavi di Thorkild Hansen
Abstract

La distanza tra la Nigeria e gli Stati Uniti è enorme, e non solo in termini di chilometri. Partire alla volta di un mondo nuovo abbandonando la propria vita è difficile, anche se quel mondo ha i tratti di un paradiso, ma per Ifemelu è necessario. Il suo paese è asfittico, l'università in sciopero. E poi, in fondo, sa che ad accoglierla troverà zia Uju e che Obinze, il suo ragazzo dai tempi del liceo, presto la raggiungerà. Arrivata in America, Ifemelu deve imparare un'altra volta a parlare e comportarsi. Diverso è l'accento, ma anche il significato delle parole. Ciò che era normale viene guardato con sospetto. Ciò che era un lusso viene dato per scontato. La nuova realtà, inclemente e fatta di conti da pagare, impone scelte estreme. A complicare tutto c'è la questione della pelle. Ifemelu non aveva mai saputo di essere nera: lo scopre negli Stati Uniti, dove la società sembra stratificata in base al colore. Esasperata, Ifemelu decide di dare voce al proprio scontento dalle pagine di un blog. I suoi post si conquistano velocemente un folto pubblico di lettori, che cresce fino ad aprire a Ifemelu imprevisti e fortunati sbocchi sul piano professionale e privato. Ma tra le pieghe del successo e di una relazione con tutte le carte in regola si fa strada un'insoddisfazione strisciante. Ifemelu si sente estranea alla sua stessa vita e, lì dov'è, non riesce ad affondare le radici, pur sapendo che in Nigeria il nuovo modo di guardare il mondo le guadagnerebbero l'epiteto di "Americanah".

Tutti i Gruppi di Lettura