La biblioteca per te

Indagine AIB sui bisogni negati dalla chiusura delle biblioteche

L’AIB - Associazione italiana biblioteche - insieme alla Rete delle Reti, con la direzione scientifica di BIBLAB – Laboratorio di biblioteconomia sociale e ricerca applicata alle biblioteche di Sapienza Università di Roma, promuovono un questionario rivolto agli utenti delle biblioteche al fine di rilevare i bisogni negati dalla chiusura delle stesse e raccogliere elementi utili a capire come arrivare a soddisfarli nonostante le limitazioni ai servizi.

Perchè questa indagine?
Per mantenere vivo e attivo il contatto delle biblioteche pubbliche con la loro comunità.
Gli spazi delle biblioteche sono stati chiusi nel rispetto delle misure anticontagio, ma il rapporto tra le biblioteche e la sua utenza resta prioritario.

Chiunque può rispondere alle domande del questionario: l’esito di questa indagine permetterà di migliorare il servizio delle biblioteche e rendere più forte la loro relazione con le comunità.

22 domande per tracciare l’identikit dell’utente e per spiegare il proprio rapporto con le biblioteche e con la loro attuale chiusura.

Attraverso questa indagine sarà possibile inquadrare con maggior chiarezza i bisogni delle persone e in che modo le biblioteche contribuiscono alla qualità della loro vita.
Il risultato della ricerca sarà la base su cui costruire i servizi futuri.

QUESTIONARIO

L’iniziativa nata dall’idea di Maria Stella Rasetti, direttrice della Biblioteca San Giorgio di Pistoia, ha visto la collaborazione alla realizzazione del questionario di Chiara Faggiolani, professore associato Dipartimento di Lettere e Culture Moderne Sapienza Università di Roma, Cecilia Cognigni, coordinatrice della Commissione Nazionale Biblioteche Pubbliche dell’AIB, Stefano Rinaldi, dirigente del Comune di Seriate (BG), Gianni Stefanini, coordinatore della Rete delle Reti e Riccardo Demicelis, responsabile della comunicazione di Csbno.