I sogni dei bambini

Mostra di Unicef

Quando

Dove

Piazza Coperta di Biblioteca Salaborsa piazza Nettuno, 3 Bologna

Inaugurazione della mostra I sogni dei Bambini che mette in primo piano i lavori realizzati da bambini e ragazzi durante il periodo della pandemia, un mix di emozioni con cui disegnano e colorano il futuro in cui sperano.

In Salaborsa è possibile ammirare, fino al 4 dicembre, alcuni dei disegni pubblicati nel libro I bambini al tempo del lockdown edito da Pendragon che nasce da un'idea del Comitato UNICEF di Bologna con la  partecipazione degli alunni delle scuole della provincia. Saranno esposti i lavori realizzati dai bambini ricoverati negli ospedali di Bologna, i disegni sui diritti dell'infanzia e dell'adolescenza secondo la Convenzione  ONU; nella galleria troverà posto una raccolta di immagini e volti di bambini durante la pandemia a cura del fotografo Massimiliano Martorelli, una selezione di scatti tra strade, piazze e monumenti di Bologna durante il lockdown realizzate da Luciano Nadalini fotografo e un'interpretazione dei disegni in mostra a cura di Anna Maria Casadei.

"I sogni dei bambini" vuole rendere omaggio ai 75 anni di attività di UNICEF.

La mostra è realizzata dal Comitato Provinciale UNICEF Bologna e dalle Scuole Amiche in collaborazione con  BimboTu, FANEP - Associazione Famiglie Neurologia Pediatrica, Piccoli Grandi Cuori, Granello di Senape, Mondo Donna, Bambini e Genitori.


Ingresso gratuito. Una volta raggiunta la capienza massima consentita non sarà possibile entrare e sostare in piedi. L'incontro si svolgerà nel rispetto di tutte le misure di sicurezza previste dalle disposizioni sanitarie anticovid di legge. Il pubblico dovrà essere munito di mascherina durante tutta la durata dell'incontro. I posti a sedere garantiscono il necessario distanziamento interpersonale.

Per accedere sarà obbligatorio essere in possesso di certificazione verde Covid-19 (il cosiddetto green pass) da esibire all'ingresso della biblioteca in formato digitale o cartaceo insieme a un documento di riconoscimento valido. Per la verifica si utilizzerà l'app nazionale VerificaC19, che legge ma non registra i dati del titolare.

Il green pass non è richiesto per le persone escluse dall'obbligo, a norma di legge, per motivazioni da certificare all'ingresso.

Organizzatore