logo Patto per la lettura
copertina di Monsieur Giuseppe Raimondi tra Bologna e la Francia
dal 4 nov 2022 al 5 feb 2023 @Biblioteca dell'Archiginnasio, Piazza Galvani 1, Bologna

Monsieur Giuseppe Raimondi tra Bologna e la Francia

Mostra di documenti del Fondo Raimondi, a cura di Marco Antonio Bazzocchi e Filippo Milani

La mostra espone alcuni dei documenti originali più interessanti (lettere, cartoline, disegni, fotografie, opuscoli) presenti nel Fondo archivistico di Giuseppe Raimondi (Bologna, 1898-1985) conservato presso la Biblioteca umanistica “Ezio Raimondi” dell’Università di Bologna.
L’obiettivo della mostra – finanziata dalla Fondazione Carisbo attraverso il bando “Riscopriamo la città” 2019 – è riportare l’attenzione su una figura appartata ma in realtà centrale per la cultura bolognese e nazionale del XX secolo, in grado di intercettare le più rilevanti tendenze artistiche e letterarie nel panorama europeo tra le due guerre mondiali.  
Raimondi è riuscito a trasformare la fumisteria del padre Torquato in piazza Santo Stefano in un luogo di riferimento per scrittori e artisti italiani – era amico personale di Bacchelli, Carrà, de Pisis, Longanesi, Morandi, Ungaretti – e stranieri – soprattutto di area francese, come Apollinaire, Cendrars, Tzara e Valéry. Le 9 bacheche contengono documenti di grande interesse per ricostruire il suo ruolo di mediatore tra la cultura italiana e quella francese nella prima metà del Novecento, dimostrando una curiosità intellettuale ad ampio raggio: dalle avanguardie (Futurismo, Metafisica e Dadaismo) al ritorno all’ordine (Rondismo e Metafisica).
I documenti esposti sono stati selezionati tra quelli conservati all’interno dei 14 album approntati dallo stesso scrittore per la mostra allestita a Bologna nel 1977. Per riportare i documenti in condizioni ottimali per l’esposizione al pubblico, è stato necessario sottoporli a un delicato e meticoloso processo di restauro, condotto sotto la supervisione della Soprintendenza archivistica e bibliografica dell'Emilia-Romagna.
Il restauro e la mostra rientrano nel più ampio progetto di valorizzazione del Fondo archivistico Giuseppe Raimondi promosso dal Dipartimento di Filologia classica e italianistica all’interno dell’Iniziativa Dipartimenti di Eccellenza MIUR (L. 232 del 01/12/2016). 

Orari di apertura lunedì-venerdì 9-19 sabato 9-18 domenica chiusa. Ingresso libero
VIDEO INAUGURAZIONE MOSTRA