Il gruppo di lettura Il circolo dei lettori della Dozza in Salaborsa
Presso
Biblioteca Salaborsa, piazza Nettuno, 3
Contatti

Biblioteca Salaborsa, piazza Nettuno, 3, 20124 Bologna

bibliotecasalaborsa@comune.bologna.it

sito web

Conosci il gruppo

“Le pene non possono consistere in trattamenti contrari al senso di umanità e devono tendere alla rieducazione del condannato”
Art. 27 della Costituzione italiana

Nato come percorso di formazione per i detenuti iscritti all'Università, il Circolo di lettura della Dozza è il gruppo di lettura degli studenti e dei docenti del Dipartimento di Filologia Classica e Italianistica dell'Università di Bologna con i detenuti della Casa Circondariale Dozza.

L'iniziativa nasce con l'intento di avvicinare gli studenti universitari alla realtà carceraria e vuole adesso creare un ponte tra il circolo dei lettori attivato all'interno del carcere Dozza e un circolo di lettori, esterno e parallelo, in Biblioteca Salaborsa con cittadini interessati a condividere le proprie riflessioni sui libri di cui si discuterà con i detenuti.
Gli incontri, coordinati dagli studenti universitari, vedranno il coinvolgimento in carcere di autori e curatori delle opere.

Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Programma 

Sta leggendoDi chi è questo cuore
Scritto daMauro Covacich
Pubblicato nel2019 Da La nave di Teseo
di chie questo cuore.jpg

Dove trovo questo libro a Bologna?

Abstract

Una piccola anomalia cardiaca viene scoperta all'uomo che ha il nome e le sembianze dell'autore, allontanandolo da un'attività sportiva ai limiti del fanatismo e infrangendo l'illusione di un'efficienza fisica senza data di scadenza. È questo l'innesco di un romanzo sul corpo, ma soprattutto sul cuore come luogo dei sentimenti e dei destini individuali. C'è un ragazzo caduto, o forse lasciato cadere, da una finestra di un albergo di Milano durante una gita scolastica. Ci sono gli esseri umani, fragili e pieni di voglie. La solitudine e il desiderio. Ma la storia gira attorno alla relazione dell'autore con la sua compagna, alle trasferte di lavoro, alle tentazioni a cui sono esposti, alla fiducia e al sospetto di cui si nutre la convivenza. Chi è, ad esempio, quell'uomo che si infila in casa loro la notte? Una pista porterebbe nel quartiere, il Villaggio Olimpico di Roma, popolato da figure che sembrano carte dei tarocchi e che lo scrittore consulta nelle sue camminate erranti.

Altri libri letti
  • Il tesoretto dell'amico di casa renano di Joahann Peter Hebel
  • Vademecum Dantesco di Davide Canfora
  • Il buio. La lunga notte di Stefano Cucchi di Domenico Esposito
  • Violazione di Alessandra Sarchi
  • Il mio Enea di Giorgio Caproni
  • Cetti Curfino di Massimo Maugeri
  • Osa sapere. Contro la paura dell'ignoranza di Ivano Dionigi
  • Un morto ogni tanto di Paolo Borrometi