Panigale anche noi

Istituzione Biblioteche Bologna, Quartiere Borgo Panigale-Reno e Fondazione per l’Innovazione Urbana promuovono Panigale anche noi. Una biblioteca aperta a tutti, un percorso di ascolto, collaborazione e coprogettazione di iniziative e attività fuori e dentro la Biblioteca Borgo Panigale.

L’opportunità di potenziare le attività esistenti nella Biblioteca e di realizzarne di nuove è arrivata grazie alla partecipazione al bando Piano Cultura Futuro Urbano, finanziato dal Ministero per i Beni e le Attività culturali e per il Turismo allo scopo di promuovere iniziative culturali nelle periferie delle città metropolitane e nei capoluoghi di provincia di tutta Italia. In particolare, l’avviso Biblioteca: casa di quartiere era volto proprio a finanziare progetti che mirassero a diversificare e ampliare l’offerta culturale delle biblioteche diffuse sul territorio, quali luoghi sempre più centrali per la vita delle comunità.

Decidere di investire sulla Biblioteca Borgo Panigale ha significato riconoscere e dare valore al ruolo che nel corso degli anni essa ha saputo conquistare all’interno del quartiere: un punto di riferimento consolidato per abitanti e associazioni, non solo per i servizi bibliotecari tradizionali (con i suoi 31.000 volumi a disposizione delle 33.000 persone che la frequentano annualmente), ma anche per tutte le iniziative culturali, educative e di aggregazione di cui la Biblioteca si fa promotrice, come i corsi di lingue e di informatica, le presentazioni di libri, gli incontri con le classi, i laboratori educativi e di socialità, con una con una particolare attenzione alle fasce di popolazione più fragili. Fra essi, ad esempio, “Nonni e nonne in biblioteca”, nato proprio dalla consapevolezza che del 9,40 % di residenti ultraottantenni del territorio solo lo 0,58 % frequentava la Biblioteca.

Il progetto Panigale anche noi nasce quindi per potenziare e ampliare ulteriormente un’offerta già ricca e variegata, seguendo anche quanto emerso in tre anni di percorsi di ascolto e partecipazione all’interno dei Laboratori di quartiere e in linea con gli obiettivi del Patto per la lettura di Bologna di promuovere in modo continuativo, trasversale e strutturato la lettura e la conoscenza in tutte le loro forme.

Attraverso un percorso di coinvolgimento, il progetto si propone in particolare di:
- coprogettare iniziative culturali e formative rivolte soprattutto a giovani e anziani;
- coprogettare e sperimentare il prestito a domicilio per i cittadini che non possono accedere personalmente alla biblioteca;
- coinvolgere scuole e associazioni del territorio con un approccio intergenerazionale;
- rigenerare spazi interni ed esterni alla biblioteca.

Il percorso prevede un primo incontro pubblico, che si è svolto lunedì 10 febbraio 2020 alle 18, presso la Biblioteca Borgo Panigale (via Legnano 2, Bologna). L’incontro è stato l’occasione per presentare il progetto e far emergere bisogni, idee e proposte di iniziative, attività e interventi da realizzare nella Biblioteca Borgo Panigale. Hanno partecipato i cittadini, le cittadine e le associazioni del territorio.

A seguire, si prevede un’analisi di fattibilità delle proposte emerse e, successivamente, verranno attivati gruppi di lavoro con i cittadini coinvolti al fine di definire le modalità operative per realizzare le attività proposte.

Il progetto è coordinato da Istituzione Biblioteche Bologna, Quartiere Borgo Panigale-Reno e Fondazione per l’Innovazione Urbana nell’ambito del progetto Biblioteca: casa di quartiere del Piano Cultura Futuro Urbano, finanziato dal Ministero per i Beni e le Attività culturali e per il Turismo.

Aggiornamenti, informazioni e documenti sono disponibili su
Fondazione Innovazione Urbana