Il Comune di Bologna aderisce alla Fondazione Bottega Finzioni

Su proposta della Giunta, il Consiglio comunale ha approvato il 26 aprile 2021 l’adesione del Comune di Bologna come socio fondatore alla Fondazione Bottega Finzioni.

Attiva a Bologna da più di un decennio nel campo della cultura della narrazione, della scrittura e della lettura, Bottega Finzioni si è da poco trasformata in fondazione di partecipazione, un istituto di diritto privato senza scopo di lucro e aperto alla partecipazione di soggetti sia pubblici che privati con lo scopo di perseguire comuni fini di utilità sociale. La Fondazione è nata in memoria del semiologo Paolo Fabbri.

L'attività della Fondazione Bottega Finzioni si realizza in tre direzioni principali: la didattica, con una variegata offerta formativa nei campi della scrittura e della letteratura, nella produzione di contenuti audiovisivi e cinematografici; la progettazione di una Casa della Narrazione che, come le biblioteche pubbliche, possa diventare punto di riferimento cittadino come luogo in cui trovarsi per seguire incontri, realizzare progetti formativi e mettere quotidianamente in pratica l'uso della cultura narrativa quale strumento d'inclusione sociale e di crescita personale; lo sviluppo e la produzione di progetti di sceneggiature, format e fiction tv, fumetti, videogame.

Alla collaborazione e allo sviluppo di progetti con la Fondazione Bottega Finzioni sarà interessato in particolare il Settore Biblioteche Comunali del Dipartimento Cultura e Promozione della Città.

Leggi la delibera di adesione alla Fondazione Bottega Finzioni