Arrivano nuovi libri alle biblioteche del Comune di Bologna

grazie al ‘Contributo alle biblioteche per acquisto libri. Sostegno all'editoria libraria’ del MiBACT: sono oltre 217 mila euro le risorse investite nelle librerie del territorio. 

Le biblioteche del Comune di Bologna - le 16 Biblioteche dell’Istituzione Biblioteche comprese le due collegate - la Biblioteca Italiana delle Donne e la Biblioteca dell'Istituto Parri, le 6 biblioteche dell’Istituzione Bologna Musei, le 3 biblioteche afferenti all’Area Educazione, Istruzione e nuove generazioni - e la Biblioteca Renzo Renzi della Fondazione Cineteca di Bologna, hanno partecipato all'avviso pubblico emesso dalla Direzione Generale biblioteche e diritto d'autore del Ministero dei beni e delle attività culturali, a seguito del decreto ministeriale del 4 giugno scorso, che destinava una quota di 30 milioni di euro del fondo emergenze imprese e istituzioni culturali concernente Contributo alle biblioteche per acquisto libri. Sostegno all'editoria libraria. 

Grazie a questa azione il Ministero ha assegnato alla città di Bologna circa 300.000 euro di cui 130.000 all’Istituzione Biblioteche di Bologna, 10.000 euro a Biblioteca Italiana delle Donne e altrettanti alla Biblioteca dell’Istituto Parri, 42.150 euro alle Biblioteche dell'Istituzione Bologna Musei, 15.000 alle biblioteche afferenti all’Area Educazione, Istruzione e Nuove Generazioni e 10.000 alla Biblioteca Renzo Renzi della Fondazione Cineteca. A queste risorse si aggiungono quelle assegnate alle altre biblioteche della città che hanno partecipato all'avviso, come la Biblioteca della Fondazione Gramsci, la Biblioteca del CNR - Area Ricerca di Bologna, la Biblioteca Giuseppe Dossetti della Fondazione per le Scienze Religiose Giovanni XXIII, la Biblioteca dell’Accademia Filarmonica di Bologna, la biblioteca del Conservatorio G.B. Martini, la biblioteca del Liceo Artistico Francesco Arcangeli, la biblioteca Gabriella Guidi dell’Istituto comprensivo n. 13, la biblioteca sportiva del Centro Studi CONI - Emilia Romagna, la biblioteca della Fondazione Federico Zeri e la Biblioteca dell’Istituto Minguzzi - Bologna Città Metropolitana.   

Gli acquisti, che si sono svolti tra settembre e ottobre, sono stati indirizzati dalle diverse biblioteche del Comune di Bologna principalmente verso librerie di medie e piccole dimensioni e librerie specializzate così da incentivare la ripresa di queste importanti attività del territorio ma anche verso le librerie delle catene commerciali e della grande distribuzione, anche loro in difficoltà in questo periodo di crisi dovuta alla pandemia. 

A parte qualche criticità dovuta ai tempi molto compressi, questa operazione ha portato numerosi vantaggi e creato una circolarità virtuosa di sostegno complessivo della filiera del libro: dalle case editrici, alle librerie, alle biblioteche, fino alle/agli utenti, grandi e piccoli, che potranno avere a disposizione sempre più libri per letture, ricerche, studio. Tra le note positive, il rinnovato rapporto con le librerie indipendenti e con libraie e librai che ha favorito lo scambio di saperi, competenze, conoscenze e informazioni e la possibilità di acquisire libri dai cataloghi di realtà editoriali indipendenti e di nicchia, difficilmente accessibili attraverso la grande distribuzione. Queste indicazioni saranno oggetto di riflessione nelle tappe del percorso di trasformazione delle biblioteche di Bologna che riguardano le politiche degli acquisti. 

Per la scelta degli acquisti le biblioteche dell’Istituzione Biblioteche hanno seguito le linee guida della Carta delle Collezioni orientando le indicazioni verso esigenze, bisogni, novità e proposte editoriali emerse negli ultimi anni. Nello specifico, Biblioteca Salaborsa ha deciso di investire il contributo in grandi libri illustrati di teatro, fotografia, arte, moda e artigianato mentre la Biblioteca dell'Archiginnasio ha acquistato opere di saggistica legate soprattutto alla storia locale di cui conserva la memoria, ma anche di storia, filosofia e arte; nelle biblioteche decentrate gli acquisti sono stati divisi tra libri per adulti e per bambin* e ragazz*, privilegiando la scelta di risorse e materiali che solitamente restano esclusi dagli acquisti periodici e allargare così le collezioni anche nella direzione di una maggiore accessibilità, come nel caso delle biblioteche Tassinari Clò, Pezzoli e Corticella che hanno optato verso risorse dedicate agli ipovedenti e ad alta leggibilità o la Biblioteca Scandellara che ha invece avviato in questa occasione una raccolta di audiolibri.

Più che alla quantità, le biblioteche si sono concentrate sulla qualità: argomenti di nicchia, libri di difficile reperibilità, testi su cui il parere del libraio e la specializzazione della libreria si sono rivelati fondamentali, ma anche semplicemente edizioni esteticamente piacevoli e ricercate, solitamente escluse dagli acquisti. Gli acquisti si sono concentrati principalmente sulla saggistica, seguita dai libri per ragazz* (albi illustrati, silent book), fumetti e graphic novel. La narrativa segue questi temi ed è affiancata da guide turistiche specializzate (viaggi in bicicletta, a piedi) e libri ad alta leggibilità per bisogni speciali. Seguono, quasi a pari merito, scelte nate dall’analisi di bisogni specifici che i mesi di chiusura hanno aiutano ad analizzare e focalizzare meglio: divulgazione scientifica per ragazz*, testi di preparazione ai concorsi, apprendimento della lingua italiana, psicologia e auto aiuto, libri per ragazz* in lingue straniere e audiolibri. Le biblioteche specializzate hanno confermato l’incremento per le proprie specifiche aree di interesse, selezionando alcune tematiche di nicchia raramente reperibili con i fornitori abituali ma che le librerie specializzate del territorio hanno saputo rintracciare: studi di genere, repertori, dizionari, testi in lingue straniere meno diffuse o in alfabeti non latini. Questo contributo speciale ha permesso anche di riacquistare copie di volumi deteriorati e più copie di testi particolarmente ricercati e/o utilizzati per azioni specifiche, come per esempio le attività per le scuole.

Le Biblioteche dell'Istituzione Bologna Musei hanno acquistato pubblicazioni specialistiche relative alle tematiche delle singole Aree: Archeologia, Arte Antica, Arte Moderna e Contemporanea, Musica, Patrimonio industriale e cultura tecnica, Storia e Memoria.

La tre biblioteche biblioteche afferenti all’Area Educazione, Istruzione e nuove generazioni specializzate in ambito educativo e educazione interculturale e per servizi per bambin* hanno utilizzato queste risorse straordinarie per acquistare pubblicazioni inerenti alle tematiche di interesse e al servizio fornito alla comunità. 

La biblioteca Renzo Renzi della Fondazione Cineteca di Bologna ha approfittato di questo stanziamento eccezionale anche per creare ex novo una sezione per bambin* e ragazz*: cinema, fotografia e arti grafiche anche per i più piccoli!

Le librerie a cui le biblioteche si sono rivolte sono state oltre 30. L’indicazione ministeriale richiedeva di rivolgersi a un minimo 3 librerie e ogni biblioteca ha scelto di lavorare anche con un massimo di 8 librerie. La scelta delle librerie è seguita a quella degli argomenti intorno a cui concentrare gli acquisti. Le librerie coinvolte sono state: Accursio, Alessandro, Attraverso, Biblion, Confraternita dell'Uva, le librerie Coop - Ambasciatori, Zanichelli, Centro Lame, Centro Borgo, la libreria Docet, la Feltrinelli di Piazza Ravegnana, Libreria Giannino Stoppani, Igor, Libreria delle donne, Libraccio e Libraccio Outlet, La libreria di Cinema, Teatro Musica, libreria Irnerio, Parolini, Seab, Lorici, corrainiMAMbo artbookshop, Mondadori, Libreria Nanni Arnaldo, Modo Infoshop, Il Leonardo, Pavoniana, Trame, Volumina, Ulisse e la libreria Micamera di Milano. 

Anche in questo periodo di chiusura è possibile richiedere il prestito di questi libri: in ottemperanza al Decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 3 novembre 2020 contenente le nuove misure per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da Covid-19, da giovedì 5 novembre le biblioteche sono chiuse al pubblico. Ricordiamo che è possibile chiedere un libro attraverso il prestito a domicilio, un nuovo servizio attivo dai primi di novembre, accessibile per tutt* contattando la biblioteca del proprio quartiere. Il servizio di consegna è affidato ai fattorini in bicicletta di Consegne etiche, la prima piattaforma cooperativa di consegne a domicilio che rispetta il lavoro del fattorino ed è dalla parte dell’ambiente. Si tratta di una sperimentazione nata grazie a due cooperative, Dynamo e Idee in movimento, con il supporto del centro universitario per la formazione e la promozione dell’impresa cooperativa AlmaVicoo, che hanno aderito al Cantiere Consegne etiche coordinato da Fondazione per l’Innovazione Urbana e Comune di Bologna.


Dati e dettagli delle singole biblioteche 

BIBLIOTECA DELL’ARCHIGINNASIO
Circa 430 i libri acquistati presso quattro differenti librerie, per la maggior parte testi di saggistica, storia, storia locale, letteratura, arte, filosofia, storia del libro e dell'editoria

BIBLIOTECA SALABORSA
Tre le librerie a cui bibliotecarie e bibliotecari di Salaborsa adulti si sono rivolti per acquistare circa 274 titoli - teatro, fotografia, arte, moda, cucina, artigianato. Si tratta perlopiù di libri illustrati di difficile reperibilità con gli abituali fornitori, di cui molti in lingua inglese.

BIBLIOTECA SALABORSA RAGAZZI
Sono stati acquistati circa 900 libri, tutti per bambin* e ragazz*: albi illustrati, romanzi, divulgazione, poesia. Prevalentemente sono stati acquistate più copie di libri che permettono di fare i prestiti alle classi (scuola materna, scuola primaria, scuola secondaria di primo e secondo grado) che hanno aderito alle attività a distanza proposte dalla biblioteca.

BIBLIOTECA PEZZOLI
Sei le librerie coinvolte, per un totale di 636 libri, di cui il 40% libri per ragazz* e il resto libri per adulti - letteratura e saggistica. Una parte del contributo è stato utilizzato per acquistare copie di testi in sostituzione di volumi deteriorati e scartati. Inoltre, sono state implementate le sezioni fumetti e guide turistiche. Tra la narrativa, oltre a novità editoriali e a nuove edizioni di classici, sono stati acquistati titoli di una collana di classici per ipovedenti.

BIBLIOTECA LAME
La biblioteca si è rivolta a quattro librerie, per acquisire diverse tipologie di libri, per un totale di circa 680 libri, di cui quasi un 50% per bambin*/ragazz*. I generi acquistati sono stati classici di narrativa, guide turistiche, saggistica varia, fumetti, testi per concorsi e di informatica di base. Per bambin* e ragazz* sono stati acquistati silent book, albi illustrati, sia narrativa e saggistica 0-10 anni, graphic novel e fumetti per bambin* e ragazz*, narrativa per giovani adulti. Una parte delle risorse sono state destinate all’acquisizione di copie di testi in sostituzione di volumi deteriorati e scartati ma ancora richiesti. 

BIBLIOTECA VILLA SPADA 
La biblioteca si è rivolta a 3 librerie, destinando un quarto delle risorse a libri per ragazz* e il resto a libri per adulti, per un totale complessivo di 693 volumi. Le acquisizioni sono state orientate prevalentemente su alcuni filoni: fumetti, guide turistiche, saggistica - informatica, scienze sociali, storia - e diversi testi dedicati alla donna - salute, diritti, biografie, letteratura. Un parte delle risorse sono state utilizzate per l'acquisto di libri per ipovedenti.

BIBLIOTECA BORGO PANIGALE 
Tre le librerie coinvolte, per un totale di 596 libri tra narrativa, saggistica - di cui diversi manuali sulla salute, discipline olistiche, yoga e arti marziali, educazione - e tanti fumetti e libri per bambin* e ragazz*.

BIBLIOTECA SPINA SAN DONATO 
Sono circa 650 i libri acquisiti dalla biblioteca presso 8 differenti librerie, di cui 280 circa per bambin* e ragazzi*. Il resto delle risorse sono state principalmente destinate ad acquisti di narrativa perché le acquisizioni di saggistica erano già comprese nelle risorse del progetto Pilastro.

BIBLIOTECA CASA DI KHAOULA 
Il contributo è stato utilizzato dalla biblioteca in 8 differenti librerie per acquistare 605 libri tra cui testi di difficile reperibilità come pubblicazioni per ragazz* in urdu, tigrino ed altri lingue con caratteri non latini, manuali e test per concorsi e accesso alle facoltà, libri per ragazz* con particolare attenzione alla divulgazione, saggistica e narrativa intorno ad alcune tematiche relative alle donne migranti. E poi ancora, la narrativa contemporanea, racconti di viaggi a piedi e in bicicletta, guide turistiche, guide d'Italia ed in particolare Emilia-Romagna, graphic novel e saggistica di critica sociale di editori indipendenti. 

BIBLIOTECA SCANDELLARA 
La biblioteca ha utilizzato i fondi del contributo presso 5 diverse librerie acquistando un totale di 601 volumi e 40 audiolibri. Sono state implementate le sezioni di letteratura, guide e viaggi, fumetti e italiano per stranieri e avviata una nuova raccolta di audiolibri. Un terzo del totale dei fondi è stato utilizzato per la sezione ragazz* acquistando audiolibri, classici, testi ad alta leggibilità e libri per lo spazio 0-3 anni. Nell'occasione, sono state acquisite nuove copie di volumi deteriorati sia per la sezione adulti che ragazz*. 

BIBLIOTECA CORTICELLA 
Con gli acquisti del contributo straordinario realizzati presso 3 librerie per un totale di 434 volumi, la biblioteca ha implementato le sezioni locale e universitaria, acquisito numerose graphic novel, libri a lettura facilitata e audiolibri. Inoltre, sono stati acquistati circa 85 libri per la fascia 0-6 anni e circa 87 libri per la scuola primaria tra narrativa e divulgazione, novità e libri deteriorati e/o smarriti. 

BIBLIOTECA GINZBURG
Sono circa 600 i libri acquistati dalla biblioteca presso 5 diverse librerie: libri di narrativa e saggistica, per adulti e ragazz*, oltre a qualche testo universitario.Per la narrativa, soprattutto novità editoriali ma anche classici e riacquisto di libri deteriorati. Sulla saggistica, l’occasione è stata utile per rinnovare le guide, in particolare quelle riferite all'Italia, e per comprare volumi anche particolarmente costosi dedicati a cucina, giardinaggio, psicologia, informatica, apprendimento delle lingue straniere e tanto altro. Sono stati acquistati anche diversi fumetti, tra novità e riacquisto copie deteriorate, sia per ragazz* - suddivisi in varie fasce d’età e generi - che per gli adulti.

BIBLIOTECA BORGES
Gli acquisti della biblioteca sono stati ripartiti su 6 librerie per un totale di 696 volumi di cui 220 volumi per ragazzi e 476 volumi per adulti. Sono state implementate le sezioni di saggistica sia per bambin* che per ragazz* e la sezione fumetto. Sono stati inoltre acquisiti albi illustrati e libri per la prima infanzia. Per gli adulti, è stata implementata la sezione dei fumetti con acquisti equamente divisi tra novità editoriali e classici d'autore italiani e stranieri, la narrativa italiana e straniera, tra cui alcuni titoli di autori orientali e testi in lingua originale con supporto multimediale. Molti i titoli di saggistica, in particolare volumi d'arte, musica, spettacolo, architettura e design. Inoltre, testi di divulgazione scientifica, storia, storia locale, psicologia e filosofia a cui si aggiungono i volumi dedicati dell'hobbistica e al tempo libero.

BIBLIOTECA AMILCAR CABRAL
Circa 450 sono i libri ordinati dalla biblioteca a 4 differenti librerie, di cui il 60% di narrativa e 40% saggistica. Sono stati acquistati romanzi di autori africani, asiatici, mediorientali e latinoamericani, selezionando da cataloghi di piccole e piccolissime case editrici di nicchia. L’occasione è stata anche utile per completare la collezione dei Meridiani di autori afferenti alle aree di interesse della biblioteca. Per la saggistica, oltre alle pubblicazioni recenti, sono stati acquistate alcune opere generali particolarmente costose che mancavano, volumi non più in catalogo perché smarriti e doppie copie di libri tra i più consultati dagli/dalle utenti.

BIBLIOTECA ITALIANA DONNE 
Sono circa 400 i testi acquisiti in tre differenti librerie: testi sul femminismo e sugli studi di genere di recente pubblicazione individuati attraverso l'analisi di alcuni insegnamenti in essere nell'Università di Bologna, in particolare il Master Gemma. La copertura disciplinare è comunque molto ampia e copre la letteratura, la critica letteraria, la teoria politica e filosofica, gli studi queer e una piccola parte di fumetti realizzati da donne.

BIBLIOTECA dell’ISTITUTO PARRI
Sono 600 i volumi - principalmente saggistica e qualche libro di narrativa - acquistati dalla biblioteca presso tre differenti librerie. Temi e argomenti sono quelli relativi alla specializzazione della biblioteca: Resistenza, fascismo, storia politica e economica italiana e internazionale, storia locale, sociologia, storia della comunicazione e alcune biografie di personaggi famosi.
Info bibliotechebologna.it

BIBLIOTECA DEL MUSEO CIVICO DEL RISORGIMENTO
Sette le librerie coinvolte dalla biblioteca del Museo per l'acquisto di libri di storia moderna e contemporanea in linea con la vocazione specifica del Museo, coprendo in particolare il periodo storico che va dalla Rivoluzione Francese alle due Guerre mondiali.

BIBLIOTECA DEL MUSEO DEL PATRIMONIO INDUSTRIALE
Tre le librerie individuate dalla biblioteca del museo per l’acquisto dei libri con i fondi del contributo. Nell’occasione sono stati privilegiati gli studi dedicati alla storia economico-sociale dell'industria italiana, con un'attenzione particolare all'area bolognese ed emiliano-romagnola: i sistemi produttivi e le innovazioni in atto, le nuove tecnologie, l'organizzazione del lavoro e le professionalità, la cultura d'impresa e la cultura del lavoro, la scuola e la formazione professionale. Va sottolineata anche l'attenzione posta, non solo agli aspetti legati alla museografia e alla storia del patrimonio e dell'archeologia industriale, ma anche al recupero e alla rifunzionalizzazione delle aree dismesse, agli aspetti sociali, urbanistici e culturali che ne derivano, il cui strumento di indagine più efficace è oggi la public-history. Infine è stato acquisito un piccolo ma significativo nucleo di volumi a forte contenuto didattico e formativo per bambin* e ragazz*.

BIBLIOTECA DEL MUSEO CIVICO ARCHEOLOGICO
La Biblioteca del Museo Civico Archeologico, strettamente specializzata in testi di carattere archeologico, numismatico e storico - ha utilizzato il contributo per l'acquisto di libri in tre differenti librerie. Nell’occasione sono state privilegiate le acquisizione di volumi monografici di argomento egittologico, etruscologico e numismatico di recente pubblicazione, utili sia all'utenza esterna che all'attività di ricerca sul patrimonio del Museo svolta al suo interno. 

BIBLIOTECA DEI MUSEI CIVICI D'ARTE ANTICA
Tre le librerie selezionate in base alla pertinenza rispetto a due sezioni tematiche della biblioteca, secondo una priorità basata principalmente sull'utilità per le attività interne del museo, senza ignorare le specificità del posseduto cittadino. Nella scelta la Biblioteca si è orientata in particolare all'acquisizione di monografie di singoli artisti e testi relativi alle arti minori e decorative.

BIBLIOTECA MAMbo - MUSEO D'ARTE MODERNA DI BOLOGNA
La tipologia dei libri acquistati per la biblioteca MAMbo con i contributi MIBACT in 4 differenti librerie riguarda temi e argomenti che sono in linea con l'attività espositiva del museo e le sue collezioni. Nello specifico: monografie su artisti contemporanei, cataloghi di mostre d'arte, saggi critici. 

MUSEO INTERNAZIONALE E BIBLIOTECA DELLA MUSICA
La biblioteca del Museo della Musica ha acquistato con il contributo straordinario presso 4 differenti librerie saggi di musicologia recenti (pubblicati negli ultimi 10 anni) editi da case editrici italiane e straniere inerenti il patrimonio posseduto dalla biblioteca (musica strumentale dal 1500 al 1800, teatro d'opera, teoria musicale); cronologie teatrali; repertori di fonti musicali; dizionari di argomento musicale; edizioni di musica del '600/'700; volumi di legislazione e organizzazione museale, volumi per la sezione del dipartimento di didattica e volumi di antiquariato.
Info www.museibologna.it/

Le tre biblioteche - la Soffitta Dei Libri, la Biblioteca dei Bambini e la Biblioteca del Centro Servizi e Consulenza Ri.E.Sco (Risorse Educative e Scolastiche) - si sono rivolte a 4 differenti librerie per l'acquisto dei vari libri. 

Nello specifico, la BIBLIOTECA DEL CENTRO DOCUMENTAZIONE E INTERCULTURA RiESco specializzata in ambito educativo e educazione interculturale, ha acquistato 346 volumi: manuali, monografie, albi illustrati, romanzi, graphic novel su tematiche come l’educazione di genere, libri accessibili (in simboli e ad alta leggibilità), italiano L2, intercultura, pedagogia, educazione all'aria aperta, adolescenza, biografie, arte per bambini, famiglie, inclusione sociale. Alcuni volumi sono dedicati ai corsi di italiano come L2 che si tengono presso il Centro.
info Ri.E.Sco

La BIBLIOTECA LA SOFFITTA DEI LIBRI - servizio educativo territoriale con biblioteca per bambine e bambini da 0 a 10 anni - ha acquistato 380 volumi tra albi illustrati, romanzi per ragazze/i, graphic novel, libri accessibili (in simboli e ad alta leggibilità) dedicati principalmente a emozioni, natura, arte.

La BIBLIOTECA DEI BAMBINI - servizio educativo territoriale con biblioteca per bambine e bambini da 0 a 10 anni - ha acquistato 381 volumi tra albi illustrati, romanzi per ragazze/i , graphic novel su argomenti come libri accessibili (in simboli e ad alta leggibilità), educazione di genere, musicali, arte, miti, poesia, emozioni, natura, inclusione e diversità, biografie al femminile, alimentazione.
info Servizi educativi territoriali 

BIBLIOTECA RENZO RENZI - FONDAZIONE CINETECA DI BOLOGNA
Con il contributo sono stati acquistati circa 500 volumi da 5 diverse librerie di Bologna e da una libreria specializzata di Milano che si occupa solo di fotografia, Micamera. Nell’occasione è stato possibile per la biblioteca completare le lacune delle edizioni di cinema, ma anche arricchire la sezione di fotografia e soprattutto creare una nuova sezione di libri per bambin* e ragazz* che ha come oggetto il cinema, la fotografia e le arti grafiche. Questi volumi saranno utilizzati dal nostro settore attività didattiche della Cineteca durante le attività e i laboratori.
info Biblioteca Renzo Renzi | Cineteca di Bologna